nel numero 3 del 2015

Laboratorio antitrust

Giovanni Crea

Marianna Quaranta

5,00

Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
Provvedimento n. 26232, caso n. A500A, Vodafone-sms informativi aziendali, in Boll. n.
41/2016.

In data 13 aprile 2016 la società Ubiquity ha inviato all’autorità una segnalazione ri-
guardante presunte condotte abusive attuate dalla società Vodafone Italia nel mercato
a monte della terminazione SMS su propria rete con effetti escludenti sul mercato a
valle dei servizi SMS informativi aziendali. Le condotte segnalate consisterebbero nella
discriminazione tra divisioni interne e clienti esterni per ciò che concerne le condizioni
economiche del servizio di terminazione SMS e, in particolare, nella pratica di margin
squeeze conseguente all’applicazione di prezzi retail degli SMS informativi aziendali
che non sarebbero replicabili, considerando le tariffe all’ingrosso di terminazione SMS
applicate dalla stessa Vodafone.
I comportamenti oggetto di valutazione, posti in essere da Vodafone, appaiono integra-
re una strategia abusiva volta ad escludere i concorrenti attraverso una compressione
dei margini in misura tale da renderli insufficienti a coprire i costi specifici che i con-
correnti devono sostenere per fornire servizi ai clienti finali”.

Gli Autori

Giovanni Crea

Economista, ha conseguito la laurea in Scienze Statistiche presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza” nel 1988. È docente di “Psicologia economica” presso l’Università Europea di Roma e insegna nel Master in “Comunicazione digitale e comunicazione in Rete” dell’Università Tor Vergata. È membro dell’Istituto Italiano per la Privacy ed è direttore della Collana “Diritto ed economia delle comunicazioni e dei media (Aracne editrice) e della Rivista “Diritto, economia e tecnologie della privacy”. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche in tema di telecomunicazioni, consumatori e privacy.Dal 2005 collabora con la Rivista “Diritto ed economia dei mezzi di comunicazione”.

Marianna Quaranta

Avvocato specializzato nel settore delle imprese di comunicazione, già professore a contratto di diritto commerciale presso l'Università degli studi di Salerno è autrice di diverse pubblicazioni tra cui "Il nuovo Codice delle Comunicazioni" e "Scioglimento e liquidazione nelle SRL". Dal 2002 si occupa della redazione della rivista giuridica "Diritto ed Economia dei mezzi di Comunicazione".Dal 2010 è caporedattore della rivista "Diritto, Economia e Tecnologie della privacy" e membro della Commissione privacy e security del tribunale di Napoli.Dal 2013 è al coordinamento editoriale della rivista "LINK"