nel numero 2 del 2011

Le intercettazioni telefoniche in Spagna

Astolfo Di Amato

5,00

L'editoriale del prof. Di Amato approfondisce un tema molto delicato come quello delle intercettazioni telefoniche, molto sentito in Italia, esaminando come è disciplinata la materia in Spagna.

Un paese vicino all’Italia, perché di tradizione latina e perché si affaccia sul Mediterraneo, è certamente la Spagna. Può, di conseguenza, essere struttivo esaminare quanto previsto dalla legislazione spagnola in tema di intercettazioni telefoniche.

Le disposizioni in materia sono estremamente scarne. L’integrazione ad opera della giurisprudenza ha,perciò, una portata decisiva per la comprensione del “ diritto vivente” esistente in quel paese nella materia qui considerata.

Al vertice del sistema vi è l’art.18.3 della costituzione spagnola, che sancisce la segretezza delle comunicazioni e in specie di quelle postali, telegrafiche e telefoniche, salvo decisione giudiziale.

A sua volta, il codice di procedura penale, all’art.579, attribuisce al giudice la possibilità di autorizzare le intercettazioni con provvedimento motivato, per un periodo massimo di tre mesi, prorogabile per uguali periodi di tempo.

La intercettazione può essere disposta a carico di persone per le quali già vi siano indizi di responsabilità penale.

L'articolo nel dettaglio.

 

L'autore

Astolfo Di Amato

Aree di attività: Diritto Amministrativo; Agenzia, Distribuzione, e la legge Franchising; Antitrust e regolamentazione; Banking, Finance e Capital Markets; Attività Crimini e indagini; Societario e commerciale; Ambientale; Contenzioso e risoluzione delle controversie; Mergers & Acquisitions; Riorganizzazione e insolvenza.Appuntamenti professionali:Membro del Ministero delle Politiche Europee commissione per la cultura (Teatro e Cinema) (2003 ad oggi)Membro del Ministero della commissione Giustizia per la riforma della legge italiana sui reati fiscali (1993)Membro del Ministero della commissione Giustizia per la riforma della legge italiana sul lavoro Crimes (1991)Membro del Comitato Alto della magistratura (Consiglio Superiore della Magistratura) (1978-1982)Questioni rappresentativi:Difendere un grande produttore multinazionale di cemento amianto in relazione alle oltre 2.000 domande proposte nei confronti della società per le morti e le malattie legate all'amianto. Rappresentazione comprende sia gli aspetti civili e penali della questione.Difendere una persona per quanto riguarda l'accusa di frode fiscale e l'evasione fiscale derivante dalle vendite internazionali dei diritti televisivi.Rappresentare un produttore leader di sistemi di trasporto, con tutte le questioni societarie e commerciali, tra cui le principali acquisizioni e gare pubbliche.Consigliare il cliente - la società di gestione di uno dei parchi logistici più meridionale d'Europa - su tutte le questioni societarie e commerciali relativi alle operazioni del parco.Difeso più persone nella mani pulite ("mani pulite") dell'inchiesta.Contestato oltre 1.000 processi e appelli.Appuntamenti accademico:Professore Ordinario di diritto societario e commerciale, Università di Napoli (1985 ad oggi).Professore di Telecomunicazioni e Media Law, Università di Napoli (2000 ad oggi).Professor of Business Crimine Legge, LUISS, Roma (1972-1985).Appuntamenti editoriali:Direttore del Law Review Diritto dell'Impresa ("Business Law")Direttore del Trattato di Diritto Penale dell'Impresa ("Trattato di diritto commerciale Crimine")Direttore del Law Review Diritto Ed. Economia dei Mezzi di Comunicazione ("Diritto ed Economia della Comunicazione e media") (2002 ad oggi)Premi:Il Premio alla Carriera - Premio Internazionale Miami 2005 in La Fondazione Nelle Americhe - Gente d'Italia.