nel numero 2 del 2011

Next Generation Access Networks: policies e tecnologie quali driver di sviluppo

Annalisa Durantini

Fulvio Ananasso

5,00

Nella strategia “Europa 2020” la Commissione europea ha individuato tre priorità di azione volte a favorire una crescita economica “intelligente”, basata sulla conoscenza e sull’innovazione, “sostenibile”, orientata cioè all’efficienza e alla competitività, ed “inclusiva”, poiché in grado di favorire la coesione sociale e territoriale e l’occupazione. Una serie di iniziative “faro” da realizzarsi a livello mondiale, europeo e nazionale, promana da queste priorità, favorendone la piena realizzazione. Tra queste è l'elaborazione dall’Agenda Europea dell’Economia Digitale (19 Maggio 2010), che declina la priorità di una “crescita intelligente”, individuando sette obiettivi fondamentali come motore dell’economia della Società dell’Informazione: il mercato unico digitale, l’interoperabilità e la standardizzazione, la fiducia e la sicurezza in Internet, l’accesso Internet veloce e superveloce, la ricerca e l’innovazione, l’alfabetizzazione e l’inclusione digitale, i servizi Internet pubblici. L’Agenda Digitale della Commissione europea [1] individua, in definitiva, una roadmap volta ad ottenere i benefici socio-economici conseguenti all’impiego delle tecnologie di comunicazione elettronica e, in particolar modo, di Internet ultraveloce, sostenere e promuovere l’innovazione e la crescita economica del Paese. L’Agenda Digitale fissa gli obiettivi per l'installazione e la diffusione di una banda larga veloce e superveloce e prevede una serie di misure tese a favorire l’installazione delle reti di accesso di nuova generazione (NGAN) in fibra ottica e a sostenere gli ingenti investimenti necessari perché ciò avvenga. Gli ambiziosi obiettivi dell’Agenda Digitale prevedono, in particolare: la fornitura di un servizio di accesso a banda larga di base a tutti i cittadini europei entro il 2013, la disponibilità per tutti i cittadini europei di un accesso a connessioni molto più rapide, superiori a 30 Mbit/s, entro il 2020 e, sempre entro il 2020, la fornitura di connessioni Internet al di sopra di 100 Mbit/s ad almeno il 50% delle famiglie europee.



 

Gli Autori

Annalisa Durantini

Fulvio Ananasso

Dal 2007 ad oggi: Direttore Studi, Ricerca e Formazione AGCOMDal 2002 al 2007: Consulenza Direzionale e Gestione Progetti Innovatividi Information & Communication Technologies (ICT) - IntelligentTransportation Systems (ITS), Logistica Integrata, ICT per Beni Culturali,Applicazioni Larga Banda, … -; Ricerca, Innovazione e TrasferimentoTecnologico; Marketing Strategico; Promozione & Sviluppo Businessinternazionale.Dal 1997 al 2001: Direttore Generale / Consigliere Delegato di IridiumItalia, Società del Gruppo Telecom Italia per la commercializzazione deiservizi Iridium in Europa e Sudamerica.Dal 1990 al 1997 ha ricoperto varie posizioni manageriali di primo livellonella Società Telespazio:Direttore Marketing e Normative Internazionali;Direttore della Divisione Studi, Sperimentazioni e Nuove Missioni;Direttore Iridium Program Office.Dal 1987 al 1990: Professore Associato di “Elaborazione Numerica deiSegnali” (Università di Roma-Tor Vergata, Dipartimento di IngegneriaElettronica).Dal 1981 al 1987: Telespazio (Roma), Responsabile dell’Unità “CanaleTrasmissivo e Payload” nella Divisione Spazio e Programmi Avanzati.Dal 1974 al 1981: Selenia (Roma), progettista di apparati a microonde --applicazioni Radar, Avionica e Comunicazioni via Satellite.Formazione Autore di un libro di Radiotecnica per studenti universitari (1978),capitoli dei libri “Satellite Communication Systems Design" ("DigitalTransmission Channel") di Plenum Publishing (1993), e “The Froehlich /Kent Encyclopedia of Telecommunications” (“Mobile Satellite Systems inEurope”), Vol.11, di Marcel Dekker, Inc. (1995), e oltre 140 pubblicazioniinternazionali sulla pianificazione, progetto, aspetti di mercato eregolamentari di Sistemi di Comunicazione Elettronica e Applicazioni ICT.Vari corsi di specializzazione (Gestione Aziendale e Risorse Umane,Marketing Strategico, Finanza / Business Administration, …) per un totalecumulato di oltre 2 anni.Laurea a pieni voti in Ingegneria Elettronica (Telecomunicazioni) pressol’Università “Sapienza” di Roma (1973).