Rivista n. 1 del 2015/2016

25,00

Svuota

Il numero si apre con l’editoriale del Prof. Astolfo Di Amato sul tema della globalizzazione del sistema internet come evoluzione stessa dello sviluppo della società umana.
L’attenzione poi si rivolge ai servizi di comunicazione “Machine to Machine”. Lo studio di Maurizio Mensi parte dal trasferimento delle informazioni da parte di dispositivi che non richiedono l’interazione umana come la diffusione delle tecnologie wireless e dei dispositivi intelligenti, l’enorme crescita del traffico dati, rectius, big data, da rete mobile, seguita dalla straordinaria evoluzione dell’“Internet of Things”, ossia il crescente numero di apparati collegati in rete, ha portato ad un’applicazione dei servizi di comunicazione in numerosi ambiti.
Più che attuale il contributo di Alfonso Contaldo e Brunella Marchesano sul tema dellePolitiche europee nel settore audiovisivo e cinematografico”, ed in particolare sulle novità apportate dalla direttiva 2010/13/UE sui servizi di media audiovisivi e il regime degli aiuti di stato a favore del cinema e dell’audiovisivo.Merita particolare attenzione poi il contributo di Giovanni Crea sulle problematiche dei Big Data, sia per quanto concerne l’implicazione dell’Antitrust che per le politiche di apertura dell’UE rispetto all’utilizzo dei contenuti.
Nell’ambito delle rassegne di giurisprudenza commentata è molto interessante il contributo a commento di Michele Iaselli sul Caso Yahoo e la responsabilità degli internet provider.
Nel numero in uscita trovano ampio spazio la consueta rubrica dedicata alle novità legislative curata da Enzo Ghionni, il bollettino di giurisprudenza comunitaria curato da Raffaele Cangiano e Andreina Tarallo, il laboratorio antitrust curato da Marianna Quaranta e Giovanni Crea e la rassegna di giurisprudenza, curata da Fiammetta Caggiano e Angela Sepe.

vedi tutti