nel numero 1 del 2012

SOPA, PIPA, ACTA: l’attacco alla liberta su internet non ha soste

Astolfo Di Amato

5,00

Negli Stati Uniti gli organi parlamentari hanno dato vita ad iniziative legislative volte a limitare la libertà su internet, e meglio note con gli acronimi Sopa e Pipa.

Anche in Italia vi è stato il tentativo di inserire una disciplina analoga nella cd. legge comunitaria, mediante un apposito emendamento. Ma questo tentativo non ha avuto buon esito.

E' accaduto che i promotori hanno dovuto registrare una massiccia mobilitazione dell'opinione pubblica contraria; la conseguenza è stata un immediato abbandono di quelle iniziative.

Coloro che, sia negli Stati Uniti e sia in Italia, hanno tentato dei veri e propri blitz in sede parlamentare si sono mossi nella convinzione che il tema della libertà in internet riguardasse segmenti limitati della popolazione, senza invece immaginare l'ampiezza della reazione.

Forse, è stata sottovalutata la forza dell'opinione pubblica, la quale è sempre più consapevole che in gioco non sono solo gli spazi di libertà, ma la stessa organizzazione politica della società.

 

L'autore

Astolfo Di Amato

Aree di attività: Diritto Amministrativo; Agenzia, Distribuzione, e la legge Franchising; Antitrust e regolamentazione; Banking, Finance e Capital Markets; Attività Crimini e indagini; Societario e commerciale; Ambientale; Contenzioso e risoluzione delle controversie; Mergers & Acquisitions; Riorganizzazione e insolvenza.Appuntamenti professionali:Membro del Ministero delle Politiche Europee commissione per la cultura (Teatro e Cinema) (2003 ad oggi)Membro del Ministero della commissione Giustizia per la riforma della legge italiana sui reati fiscali (1993)Membro del Ministero della commissione Giustizia per la riforma della legge italiana sul lavoro Crimes (1991)Membro del Comitato Alto della magistratura (Consiglio Superiore della Magistratura) (1978-1982)Questioni rappresentativi:Difendere un grande produttore multinazionale di cemento amianto in relazione alle oltre 2.000 domande proposte nei confronti della società per le morti e le malattie legate all'amianto. Rappresentazione comprende sia gli aspetti civili e penali della questione.Difendere una persona per quanto riguarda l'accusa di frode fiscale e l'evasione fiscale derivante dalle vendite internazionali dei diritti televisivi.Rappresentare un produttore leader di sistemi di trasporto, con tutte le questioni societarie e commerciali, tra cui le principali acquisizioni e gare pubbliche.Consigliare il cliente - la società di gestione di uno dei parchi logistici più meridionale d'Europa - su tutte le questioni societarie e commerciali relativi alle operazioni del parco.Difeso più persone nella mani pulite ("mani pulite") dell'inchiesta.Contestato oltre 1.000 processi e appelli.Appuntamenti accademico:Professore Ordinario di diritto societario e commerciale, Università di Napoli (1985 ad oggi).Professore di Telecomunicazioni e Media Law, Università di Napoli (2000 ad oggi).Professor of Business Crimine Legge, LUISS, Roma (1972-1985).Appuntamenti editoriali:Direttore del Law Review Diritto dell'Impresa ("Business Law")Direttore del Trattato di Diritto Penale dell'Impresa ("Trattato di diritto commerciale Crimine")Direttore del Law Review Diritto Ed. Economia dei Mezzi di Comunicazione ("Diritto ed Economia della Comunicazione e media") (2002 ad oggi)Premi:Il Premio alla Carriera - Premio Internazionale Miami 2005 in La Fondazione Nelle Americhe - Gente d'Italia.